domenica 27 luglio 2014

Le 11 regole che non si possono imparare sui banchi di scuola

Le 11 regole secondo Bill Gates


Regola 1: La vita non è giusta, è meglio farci l'abitudine in fretta.
Regola 2: Il mondo non ha nulla a che fare con stima di voi stessi. Il mondo si aspetta che riusciate in qualcosa prima di sentirvi bene con voi stesso.
Regola 3: Non guadagnerete $ 60 000 all'anno quando uscirete dal liceo. Non sarete Vice-Presidente della società con tanto di auto aziendale con tanto di telefono incorporato prima di meritarlo.
Regola 4: Se pensate che il vostro insegnante è duro, aspettate di avere un padrone e vedrete.
Regola 5: Far cuocere degli hamburgers non insulta la vostra dignità (lavorando al McDonalds! I vostri nonni avevano un termine diverso per definirlo: opportunità.
Regola 6: Se vi annoiate e non sapete cosa fare non è colpa dei vostri genitori. Quindi smettetela di lamentarvi, ma imparate a partire dai vostri errori.
Regola 7: Prima che voi nasceste, i vostri genitori non erano così noiosi come ora. Sono diventati così a furia di pagare i vostri conti, pulire i vostri vestiti e a forza di sentirvi quanto siano o meno buoni genitori. Quindi, prima di tentare di salvare la foresta vergine dai parassiti della generazione dei vostri genitori ', iniziate piuttosto a pulire la vostra camera.
Regola 8: Le scuole con un nuovo approccio didattico possono avere eliminato le etichette di "vincitori" e "perdenti", ma nella vita reale non è così! In alcune scuole hanno eliminato i voti sotto alla media e vi vengono date tante possibilità per trovare la risposta desiderata. Questo è lontanissimo dalla vita lavorativa e sociale!
Regola 9: La vita non è divisa in trimestri. Bisogna lavorare anche d'estate e pochi sono i datori di lavoro interessati al vostro sviluppo personale. Lavorateci su da soli nel tempo libero.
Regola 10: La televisione non è la vita reale. Nella vita reale, la persone devono correre a lavorare.
Regola 11: Siate gentili con i secchioni. È molto probabile che un domani vi ritroviate a lavorare per uno di loro!


Inferno e Paradiso

Racconto dell'Inferno e Paradiso


Un sant'uomo ebbe un giorno da conversare con Dio e gli chiese: - Signore, mi piacerebbe sapere come sono il Paradiso e l'Inferno.

Dio condusse il sant'uomo verso due porte. Aprì una delle due e gli permise di guardare all'interno.

Al centro della stanza, c'era una grandissima tavola rotonda.

Al centro della tavola, si trovava un grandissimo recipiente contenente cibo dal profumo delizioso. 

Il sant'uomo sentì l'acquolina in bocca.

Le persone sedute attorno al tavolo erano magre, dall'aspetto livido e malato. 

Avevano tutti l'aria affamata.

Avevano dei cucchiai dai manici lunghissimi, attaccati alle loro braccia.

Tutti potevano raggiungere il piatto di cibo e raccoglierne un po', ma poiché il manico del cucchiaio era più lungo del loro braccio, non potevano accostare il cibo alla bocca.

Il sant'uomo tremò alla vista della loro miseria e delle loro sofferenze.

Dio disse:- Hai appena visto l'Inferno.

Dio e l'uomo si diressero verso la seconda porta. 

Dio l'aprì. La scena che l'uomo vide era identica alla precedente. C'era la grande tavola rotonda, il recipiente colmo di cibo delizioso che gli fece ancora venire l'acquolina. 

Le persone intorno alla tavola avevano anch'esse i cucchiai dai lunghi manici. 

Questa volta, però, le persone erano ben nutrite e felici e conversavano tra di loro sorridendo.

Il sant'uomo disse a Dio:- Non capisco!

- E' semplice, rispose Dio, essi hanno appreso a nutrirsi reciprocamente. 

I primi, invece, non pensano che a loro stessi.....

Inferno e Paradiso sono uguali nella struttura.... La differenza la portiamo dentro di noi.....


Frase Celebre Buddha

Frase Celebre Buddha

L’odio non cessa con l’odio, in nessun tempo; l’odio cessa con l’amore: questa è la legge eterna.

Buddha





Frase Famosa Buddha

Frase Famosa Buddha

Il segreto della salute fisica e mentale non sta nel lamentarsi del passato, né del preoccuparsi del futuro, ma nel vivere il momento presente con saggezza e serietà. La vita può avere luogo solo nel momento presente. Se lo perdiamo, perdiamo la vita. L'amore nel passato è solo memoria. Quello nel futuro è fantasia. Solo qui e ora possiamo amare veramente. Quando ti prendi cura di questo momento, ti prendi cura di tutto il tempo.

Buddha


sabato 26 luglio 2014

Citazione Bella Buddha

Citazione Bella Buddha

Come l'ape raccoglie il succo dei fiori senza danneggiarne colore e profumo, così il saggio dimori nel mondo.

Buddha





Citazione Celebre Buddha

Citazione Celebre Buddha

Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.

Buddha





Citazione Famosa Buddha

Citazione Famosa Buddha

Ci sono solo due errori che si possono fare nel cammino verso il vero: non andare fino in fondo e non iniziare.

Buddha






Ha filmato la figlia ogni settimana per 14 anni

Ha filmato la figlia ogni settimana per 14 anni

Questo il risultato emozionante di un padre che ha filmato la figlia per ben 14 ogni settimana.

Uno splendido omaggio alla figlia che non può non emozionare...... 



venerdì 25 luglio 2014

Aforisma Bello Buddha

Aforisma Bello Buddha

C'è sempre qualcosa di cui essere grati. Non essere così pessimista se ogni tanto le cose non vanno come vorresti. Sii sempre riconoscente per gli affetti e le persone che già hai vicino a te. Un cuore grato ti rende felice.

Buddha


Aforisma Celebre Buddha

Aforisma Celebre Buddha

Attraverso la violenza forse puoi risolvere un problema, ma semini i semi per un'altro.

Buddha


Citazioni Celebri Confucio

Citazioni Celebri Confucio

Se incontrerai qualcuno persuaso di sapere tutto e di essere capace di fare tutto non potrai sbagliare, costui è un imbecille!

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Citazioni Famose Confucio

Citazioni Famose Confucio

L'uomo saggio agisce prima di parlare ed in seguito parla secondo la sua azione.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Aforismi Belli Confucio

Aforismi Belli Confucio

E’ più vergognoso non fidarsi dei propri amici, che venire traditi da essi.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Aforismi Celebri Confucio

Aforismi Celebri Confucio

Se nel prossimo vedi il buono, imitalo; se nel prossimo vedi il male, guardati dentro.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Aforismi Famosi Confucio

Aforismi Famosi Confucio

Se cerchi una mano che ti aiuti nel momento del bisogno, la trovi alla fine del tuo braccio.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


LA FORZA

USA TUTTA LA FORZA

Il padre guardava il suo bambino che cercava di spostare un vaso di fiori molto pesante.
Il piccolino si sforzava, sbuffava, brontolava, ma non riusciva a smuovere il vaso di un millimetro.
“Hai usato proprio tutte le tue forze?”, gli chiese il padre.
“Sì”, rispose il bambino.
“No”, ribattè il padre, “perché non mi hai chiesto di aiutarti”.

Chiedere aiuto è usare “tutte” le nostre forze.


martedì 22 luglio 2014

Frase Bellissima Confucio

Frase Bellissima Confucio

Esistono tre modi per imparare la saggezza: primo, con la riflessione, che è il metodo più nobile; secondo, con l’imitazione, che è il metodo più facile; 
terzo, con l’esperienza, che è il metodo più amaro.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Citazione Bellissima Confucio

Citazione Bellissima Confucio

In un paese ben governato la povertà è qualcosa di cui ci si deve vergognare. In un paese ben governato, è vergognosa la ricchezza.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


lunedì 21 luglio 2014

Racconto della Farfalla

LA LEZIONE DELLA FARFALLA

Un giorno, apparve un piccolo buco in una crisalide. Un uomo, che passava di lì per caso, si fermò ad osservare la farfalla che, per varie ore, si sforzava per uscire da quel piccolo buco.
Dopo molto tempo, sembrava che essa si fosse arresa ed il buco fosse sempre della stessa dimensione. Sembrava che la farfalla ormai avesse fatto tutto quello che poteva, e che non avesse più la possibilità di fare niente altro.
Allora l’uomo decise di aiutare la farfalla: prese un temperino ed aprì il bozzolo. La farfalla uscì immediatamente. Però il suo corpo era piccolo e rattrappito e le sue ali erano poco sviluppate e si muovevano a stento.
L’uomo continuò ad osservare, perché sperava che, da un momento all’altro, le ali della farfalla si aprissero e fossero capaci di sostenere il corpo, e che essa cominciasse a volare.
Non successe nulla! E la farfalla passò il resto della sua esistenza trascinandosi per terra con un corpo rattrappito e con le ali poco sviluppate. Non fu mai capace di volare.
Ciò che quell’uomo, con il suo gesto di gentilezza e con l’intenzione di aiutare non capiva, era che passare per lo stretto buco del bozzolo era lo sforzo necessario affinchè la farfalla potesse trasmettere il fluido del suo corpo alle sue ali, così che essa potesse volare. Era il modo in cui Dio la faceva crescere e sviluppare.
A volte, lo sforzo é esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nella nostra vita.

sabato 19 luglio 2014

Aforisma Bellissimo Confucio

Aforisma Bellissimo Confucio

Ci sono due errori che si possono fare lungo la via verso la verità... non andare fino in fondo, e non iniziare!

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Frase Bella Confucio

Frase Bella Confucio

In qualsiasi direzione vai, vacci con tutto il cuore.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Frase Celebre Confucio

Frase Celebre Confucio

La vera conoscenza è sapere i limiti della nostra ignoranza.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Frase Bella Confucio

Frase Bella Confucio

Il silenzio è un vero amico che non tradisce mai.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Frase Celebre Confucio

Frase Celebre Confucio

Se vedi un affamato non dargli del riso: insegnagli a coltivarlo.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Frase Famosa Confucio

Frase Famosa Confucio

Non c’è uomo che non possa bere o mangiare ma, sono in pochi in grado di capire che cosa abbia sapore.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Citazione Bella Confucio

Citazione Bella Confucio

Il vero signore è simile ad un arciere: se manca il bersaglio cerca la causa di questo in se stesso.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Citazione Celebre Confucio

Citazione Celebre Confucio

La vita è veramente molto semplice; ma noi insistiamo nel renderla complicata.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.



Citazione Famosa Confucio

Citazione Famosa Confucio

La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai, bensì nel rialzarci ogni volta che cadiamo.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Aforisma Bello Confucio

Aforisma Bello Confucio

Il saggio esige il massimo da sé, l’uomo da poco si attende tutto dagli altri.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.


Il Pescatore

IL RACCONTO DEL PESCATORE

Sul molo di un piccolo villaggio messicano, un turista americano si ferma e si avvicina ad una piccola imbarcazione di un pescatore del posto.

Si complimenta con il pescatore per la qualità del pesce e gli chiede quanto tempo avesse impiegato per pescarlo. Il pescatore risponde: ‘Non ho impiegato molto tempo’ e il turista: ‘Ma allora, perchè non è stato di più, per pescarne di più?’

Il messicano gli spiega che quella esigua quantità era esattamente ciò di cui aveva bisogno per soddisfare le esigenze della sua famiglia. Il turista chiese: ‘Ma come impiega il resto del suo tempo?’ E il pescatore: ‘Dormo fino a tardi, pesco un po’, gioco con i miei bimbi e faccio la siesta con mia moglie. La sera vado al villaggio, ritrovo gli amici, beviamo insieme qualcosa, suono la chitarra, canto qualche canzone, e via così, trascorro appieno la vita.’

Allorchè il turista fece: ‘La interrompo subito, sa io sono laureato ad Harvard, e posso darle utili suggerimenti su come migliorare. Prima di tutto dovrebbe pescare più a lungo, ogni giorno di più. Così logicamente pescherebbe di più. Il pesce in più lo potrebbe vendere e comprarsi una barca più grossa. Una barca più grossa significa più pesce, più pesce significa più soldi, più soldi più barche… Potrà così permettersi un’intera flotta! Quindi invece di vendere il pesce all’uomo medio, potrà negoziare direttamente con le industrie della lavorazione del pesce, potrà a suo tempo aprirsene una sua. In seguito potrà lasciare il villaggio e trasferirsi a Mexico City o a Los Angeles o magari addirittura a New York! Da lì potrà dirigere un’enorme impresa!’

Il pescatore lo interruppe: ‘Ma per raggiungere questi obiettivi quanto tempo mi ci vorrebbe?’
E il turista: ‘20, 25 anni forse’ quindi il pescatore chiese: ‘….e dopo?’

Il turista: ‘ Ah dopo, e qui viene il bello, quando il suoi affari avranno raggiunto volumi grandiosi, potrà vendere le azioni e guadagnare miliardi!’

E il pescatore:’miliardi? e poi?’

Il turista: ‘Eppoi finalmente potrà ritirarsi dagli affari e andare in un piccolo villaggio vicino alla costa, dormire fino a tardi, giocare con i suoi bimbi, pescare un po’ di pesce, fare la siesta, passare le serate con gli amici bevendo qualcosa, suonando la chitarra e trascorrere appieno la vita’


IL VIAGGIO

RACCONTO LA VITA E' UN VIAGGIO

Tanto tempo fa, c’era un uomo che da anni cercava il segreto della vita. Un giorno, un saggio eremita gli indicò un pozzo che possedeva la risposta che l’uomo così ardentemente cercava.

L’uomo corse al pozzo e pose la domanda: “C’è un segreto della vita?”.

Dalla profondità del pozzo echeggiò la risposta: “Vai al crocicchio del villaggio: là troverai ciò che cerchi”.

Pieno di speranza, l’uomo obbedì, ma al luogo indicato trovò soltanto tre botteghe: una bottega vendeva fili metallici, un’altra legno e la terza pezzi di metallo. Nulla e nessuno in quei paraggi sembrava avere a che fare con la rivelazione del segreto della vita.

Deluso, l’uomo ritornò al pozzo a chiedere una spiegazione. Ma il pozzo gli rispose: “Capirai in futuro”. L’uomo protestò, ma l’eco delle sue proteste fu l’unica risposta che ottenne.
Credendo di essere stato raggirato, l’uomo riprese le sue peregrinazioni.

Col passare del tempo, il ricordo di questa esperienza svanì, finché una notte, mentre stava camminando alla luce della luna, il suono di un sitar (lo strumento musicale dell’oriente) attrasse la sua attenzione.
Era una musica meravigliosa, suonata con grande maestria e ispirazione.

Affascinato, l’uomo si diresse verso il suonatore; vide le sue mani che suonavano abilmente; vide il sitar; e gridò di gioia, perché aveva capito. Il sitar era composto di fili metallici, di pezzi di metallo e di legno come quelli che aveva visto nelle tre botteghe al crocicchio del villaggio e che aveva giudicato senza particolare significato.
La vita è un viaggio. Si arriva passo dopo passo. E se ogni passo è meraviglioso, se ogni passo è magico, lo sarà anche la vita. E non sarete mai di quelli che arrivano in punto di morte senza aver vissuto. Non lasciatevi sfuggire nulla. Non guardate al di sopra delle spalle degli altri. Guardateli negli occhi. Non parlate “ai” vostri figli. Prendete i loro visi tra le mani e parlate “con” loro. Non abbracciate un corpo, abbracciate una persona. E fatelo ora. Sensazioni, impulsi, desideri, emozioni, idee, incontri, non buttate via niente. Un giorno scoprirete quanto erano grandi e insostituibili.

Ogni giorno imparate qualcosa di nuovo su voi stessi e sugli altri.
Ogni giorno cercate di essere consapevoli delle cose bellissime che ci sono nel nostro mondo. E non lasciate che vi convincano del contrario.
Guardate i fiori. Guardate gli uccellini. Sentite la brezza. Mangiate bene e apprezzatelo. 
E condividete tutto con gli altri.

Aforisma Celebre Confucio

Aforisma Celebre Confucio

Non fare del bene se non sopporti l'ingratitudine.

Confucio
550 a.C. - 479 a.C.





Aforisma Bello Thich Nhat Hanh

Aforisma Bello Thich Nhat Hanh

Al mio risveglio, al mattino, io sorrido. Ventiquattr'ore tutte nuove si presentano davanti a me.

Thich Nhat Hanh
1924 -



martedì 15 luglio 2014

Aforisma Celebre Thich Nhat Hanh

Aforisma Celebre Thich Nhat Hanh

Quando siamo capaci di amare noi stessi, stiamo già proteggendo e nutrendo la società. 
Quando siamo capaci di sorridere, quando siamo in pace, in quel momento c'è già un cambiamento nel mondo. 

Thich Nhat Hanh
1924 -



Aforisma Famoso Thich Nhat Hanh

Aforisma Famoso Thich Nhat Hanh

Non bisogna perdersi nel passato né nel futuro.
Il solo momento in cui si è vivi o in cui si può toccare la vita, è il momento presente, qui e ora.

Thich Nhat Hanh
1926 - 



Frasi Famose Dalai Lama

Frasi Famose Dalai Lama

Quello che mi sorprende degli uomini è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute. Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente né il futuro. Vivono come se non dovessero morire mai e muoiono come se non avessero mai vissuto.

Dalai Lama



Citazioni Belle Dalai Lama

Citazioni Belle Dalai Lama

La pazienza e la tolleranza non vanno considerate un segno di debolezza e di rinuncia, ma anzi, un segno di forza, la forza che proviene dalla saldezza interiore. Reagire a circostanze difficili con pazienza e tolleranza, anziché con rabbia e odio, significa avere un controllo attivo delle cose, che è frutto di una mente forte e autodisciplinata.

Dalai Lama



sabato 12 luglio 2014

Citazioni Celebri Dali Lama

Citazioni Celebri Dali Lama

Si dice che se vuoi sapere che cosa facevi nel passato, devi guardare il tuo corpo.
Se vuoi conoscere il tuo futuro, guarda che cosa sta facendo la tua mente adesso.

Dalai Lama



Citazioni Famose Dalai Lama

Citazioni Famose Dalai Lama

Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere...

Dalai Lama



Aforismi Belli Dalai Lama

Aforismi Belli Dalai Lama

Ricorda che talvolta il silenzio è la migliore risposta.

Dalai Lama




Aforismi Celebri Dalai Lama

Aforismi Celebri Dalai Lama

Quando ti trovi in disaccordo con le persone a te care, affronta soltanto il problema attuale, senza tirare in ballo il passato.

Dalai Lama



Usa il cervello

RACCONTO DEL PENSIERO CREATIVO

Un vecchio arabo residente a Chicago da più o meno quarant’anni vuole piantare delle patate nel suo giardino, ma arare la terra è diventato un lavoro troppo pesante per la sua veneranda età.
Il suo unico figlio, Ahmed, sta studiando in Francia.
Il vecchio manda una e-mail a suo figlio spiegandogli il problema:
“Caro Ahmed sono molto triste perchè non posso piantare patate nel mio giardino quest’anno, sono troppo vecchio per arare la terra.
Se tu fossi qui tutti i miei problemi sarebbero risolti.
So che tu dissoderesti la terra e scaveresti per me.
Ti voglio bene. Tuo padre.”
Il giorno dopo il vecchio riceve una e.mail di risposta da suo figlio:
“Caro papà, per tutto l’oro del mondo non toccare la terra del giardino!
Lì è dove ho nascosto ciò che tu sai… Ti voglio bene anch’io. Ahmed”.
Alle 4 della mattina seguente arrivano la polizia, gli agenti dell’FBI, della CIA, gli SWAT, i RANGERS, i MARINES, Steven Seagal, Silvester Stallone, Arnold Shwarzenegger ed i massimi esponenti del Pentagono
che rivoltano il giardino come un guanto, cercando materiale per costruire bombe,antrace o qualsiasi altra cosa.
Non trovando nulla, se ne vanno con le pive nel sacco….
Lo stesso giorno l’uomo riceve una mail da suo figlio:
“Caro papà, sicuramente la terra adesso è pronta per piantare le patate.
Questo è il meglio che ho potuto fare date le circostanze.
Ti voglio bene Ahmed.”
MORALE: 
USA SEMPRE IL CERVELLO PERCHE' LE SUE RISORSE SONO INFINITE!!


La macchia nera

IL RACCONTO DELLA MACCHIA NERA

Una volta, un maestro fece una macchiolina nera nel centro di un bel foglio di carta bianco e poi lo
mostrò agli allievi.
“Che cosa vedete?”, chiese.
“Una macchia nera!”, risposero in coro.
“Avete visto tutti la macchia nera che è piccola piccola”, ribatté il maestro, “e nessuno ha visto il grande foglio bianco”.
La vita è una serie di momenti: il vero successo sta nel viverli tutti. Non rischiare di perdere il
grande foglio bianco per inseguire una macchiolina nera.


La storia della telefonata

E TU DOVE GUARDI?


Una sera ho ricevuto una telefonata da un caro amico.
Mi ha fatto molto piacere la sua telefonata e la prima cosa che mi ha chiesto è stata: “Come stai?” Non so perché gli ho risposto: “Mi sento molto solo”
“Vuoi che parliamo?” Mi disse.
Gli ho risposto di si, e mi ha subito detto: “Vuoi che venga a casa tua?”
Io ho risposto di si. Depose la cornetta del telefono e in me…no di 15 minuti, lui stava già bussando alla mia porta. E così io gli ho parlato per molte ore di tutto, del mio lavoro, della mia famiglia, della mia fidanzata, dei miei dubbi e lui sempre attento mi ascoltava.
E così si è fatto giorno, mi sentivo rilassato mentalmente, mi ha fatto bene la sua compagnia, soprattutto il suo ascolto, mi sono sentito sostenuto e mi ha fatto vedere i miei sbagli. Mi sentivo molto bene e quando lui si è accorto che mi sentivo meglio, mi ha detto: “Bene, ora me ne vado, perché devo andare al lavoro” Io mi sono sorpreso e gli ho detto: “Perché non mi hai avvisato che dovevi andare al lavoro? Guarda che ora è, non hai dormito niente, ti ho tolto tutto il tempo questa notte” Lui ha sorriso e mi disse: “Non c’è problema, per questo ci sono gli amici!” Mi sono sentito molto felice e orgoglioso di avere un amico così.
L’ho accompagnato alla porta di casa e mentre lui camminava verso l’auto gli ho gridato da lontano: “Ora è tutto a posto, ma perché mi hai telefonato ieri sera così tardi?” Lui ritornò verso di me e mi disse a voce bassa che desiderava darmi una notizia, ed io gli ho chiesto: “Cos’è successo?” Mi rispose: “Sono andato dal dottore che mi ha detto di essere molto malato” Io rimasi muto …. ma lui mi sorrise e mi disse: “ Ne riparleremo, ti auguro una bella giornata”
Si è girato e se ne è andato. Mi è servito un po’ di tempo per rendermi conto della situazione e mi sono chiesto più volte: perché quando lui mi ha chiesto come stavo, io mi sono dimenticato di lui ed ho solo parlato di me? Come ha avuto la forza di sorridermi, di incoraggiarmi, di dirmi tutto quello che mi ha detto, stando in quella situazione? Questo è incredibile!
…. Da quel momento la mia vita è cambiata.
Ora sono meno drammatico con i miei problemi e godo di più per le cose belle della vita. Adesso dedico il giusto tempo alle persone a cui voglio bene …. Auguro loro che abbiano una bella giornata e ricordino che: “ Colui che non vive per servire … non serve per vivere …”

La vita è come una scala, se tu guardi in alto, sarai sempre l’ultimo della fila, ma se tu guardi in basso, vedrai che ci sono molte persone che desidererebbero essere al tuo posto!


I 10 principi della filosofia Zen

I 10 PRINCIPI (per la donna moderna)

01. Vivi qui e ora

02. Fai attenzione a tutto quello che fai

03. Sii autentica verso i tuoi sentimenti

04. Ama te stessa

05. Impara a lasciare andare

06. Sii onesta con te stessa e con gli altri

07. Sii consapevole dei tuoi desideri

08. Sii responsabile di te stessa e del mondo

09. Non opporti al flusso della vita

10. Trova la pace interiore.

Felicitas Weiss